Home --» News--» La Fondazione "Chance per ogni bambino" - Gaffe impediscono le adozioni

La Fondazione "Chance per ogni bambino" - Gaffe impediscono le adozioni

Da Trud, 24.03.2010 – Elena Encheva

Errori nelle cartelle mediche dei bambini abbandonati con problemi di salute ostacolano la loro adozione all’estero. A causa di gaffe – bambini sani avevano certificati medici con malattie e viceversa - è dovuta la rinuncia di 1/3 degli stranieri che volevano adottare bambini bulgari. Il problema è stato annunciato alla Conferenza dagli Enti autorizzati /AOMO/ e dal Ministero della Giustizia /MG/. Abbiamo avvisato la Cassa Nazionale di Assicurazione Medica, ma non c’è risposta, hanno detto dall’dicastero giudiziario.

1188 bambini con problemi di salute e bambini di età maggiore a 7 anni sono in un registro speciale del MG. Per 67 bambini è stata emessa l’autorizzazione, per 21 la procedura è inziata, per 78 ci sono degli aspiranti all’adozione. Ospiti d’onore al forum sono state la cinquenne Elina, nata senza piede sinistro e gamba destra e la sua nuova madre degli USA Ivon Villemur.

Nonostante che dal 1 ottobre il Codice di famiglia abbia previsto un che I bambini non cercati dai loro genitori entro 6 mesi dalla sistemazione in istituto vengano iscritti per adozione, sono date istruzioni diverse, hanno sottolineato dall’AOMO. E hanno proposto delle modifiche legali. Eppure la nuova legge ha avuto degli effetti – dal mese di ottobre sino ad oggi 365 bambini sono stati restituiti ai loro genitori, 168 sono da loro parenti o affidati a famiglie, 555 sono iscritti per adozione. E` probabile che in aprile nel registro entrino ancora 4500 bambini.